Logo Blogzine
articolo_food

FOOD IS GLAM: IL PRESENTE E IL FUTURO

Il food rappresenta emozione, passione, gusto e convivialità. Ed è proprio per questo che le interazioni sull’argomento aumentano giorno dopo giorno, soprattutto sui canali digital e social.

Il mondo food e i suoi protagonisti (chef, aziende, esperti..) sono entrati prepotentemente nelle nostre vite, la “food mania” è ormai parte del nostro quotidiano.
Ad oggi è un settore ad alto potenziale di sviluppo che necessita di attente strategie comunicative e marketing in grado di aiutare le Aziende a farsi spazio nel mare dei competitors e di raggiungere i consumatori attraverso gli strumenti più adatti.
Il cibo sembra essere al centro del sistema mediatico comunicazionale, tutti i media sono ormai coinvolti, da quelli offline come tv e stampa, ma anche eventi e showcooking e ancora di più quelli online come i social network e i blog.

Ecco alcuni numeri:

  • Pagine Social

70 milioni di italiani si informano sui Brand, restano aggiornati sulle loro novità, promozioni, lancio nuovi prodotti attraverso i social.
Ogni social ha un suo target di riferimento e modo di utilizzo specifico, sono il mezzo ideale per aumentare la brand awareness, comunicare, attrarre il pubblico e fidelizzarlo. Facebook si conferma il primo punto di riferimento per un consumatore in cerca di informazioni. Instagram è un ottimo canale di comunicazione visiva e l’utilizzo degli hashtag per archiviare e organizzare i contenuti rappresenta un’imperdibile opportunità per i brand di farsi conoscere e scegliere. Instagram, con i suoi 50 milioni di foto che utilizzano l’hashtag #foodporn, è uno dei più grandi archivi di esperienze culinarie al mondo.

  • Food blogger

L’85% dei consumatori dichiara di essere influenzato da articoli ed opinioni di esperti al momento della decisione d’acquisto. I blogger sono la nuova interfaccia tra aziende e utenti, sono essi stessi consumatori, ma soprattutto influencer credibili e molto forti.

  • Video

L’80% del traffico Internet nel 2019 sarà generato dai video, già un must assoluto per la comunicazione dei brand che, sempre più, dovranno dimostrare di saper evolvere verso uno sviluppo qualitativo dei contenuti. Infatti, il video è uno strumento in grado di comunicare efficacemente e rappresentare al meglio lo storytelling, ma per essere anche uno strumento di marketing deve coinvolgere e indurre l’utente a volerne sapere di più, ricercando altre informazioni sul sito, seguendo attivamente i canali social e diventando un autentico fan/cliente di quel brand.

Nel moltiplicarsi di blog, siti, canali social dedicati al Food, la sfida di oggi, prima ancora che tecnica, deve essere strategica: gli strumenti non possono nulla senza un piano di comunicazione e di marketing forte, consapevole, creato appositamente e in modo mirato per il proprio brand, evitando suggestioni generiche sull’onda del “così fan tutti”.

 

Fonti:

Mark-up Novembre 2015
Nielsen e corriere della sera 2015
Mark-up gennaio 2016
Primaonline maggio 2016